Entra nella storia di Firenze®

Be part of History®

Iniziativa Be part of History 2014
Grazie all’Hotel Laurus al Duomo gli ospiti dell’albergo potranno entrare a far parte della storia di Firenze attraverso il progetto ”Be part of History - Entra nella storia” per la valorizzazione del patrimonio culturale toscano.

Il progetto ha consentito la realizzazione di oltre 20 restauri di opere d’arte oltre che presso la Galleria degli Uffizi anche presso la Galleria Palatina di Palazzo Pitti, l’Archivio di Stato, la Basilica di San Miniato al Monte, oltre al restauro presso la Casa di Dante, grazie al coinvolgimento emotivo dei nostri Ospiti “Amanti dell’Arte” che hanno condiviso con noi l’impegno per la tutela del patrimonio artistico e culturale.

Partecipare a questa sfida ambiziosa sarà per il nostro ospite totalmente gratuito infatti, semplicemente consegnando i biglietti utilizzati per la visita dei musei alla reception dei nostri alberghi (Hotel Laurus al Duomo, Hotel Pitti Palace al Ponte Vecchio), ci permettono di donare un significativo contributo al completamento del restauro da noi sostenuto nel periodo della loro visita a Firenze.

Una volta ultimato il restauro ed esposta nuovamente l’opera nel museo, queste persone attente e generose, saranno informate del positivo esito dell’operazione; in aggiunta a tutto ciò, il loro nome sarà registrato nella documentazione che riporta i fatti salienti della vita di ciascun capolavoro.
Grazie al contributo e all’attenzione verso questo progetto, il loro nome è entrato nella Storia.

Oggi questa opportunità è offerta anche a Lei e ci auguriamo che il Suo nome entri nella storia grazie al progetto “Be part of History – Entra nella Storia”. Confidiamo che i nostri Ospiti apprezzino il nostro impegno a favore della salvaguardia del patrimonio artistico e culturale e contiamo sul loro vitale contributo nella diffusione di questa iniziativa tra i loro conoscenti e amici.

Dal 1990 grazie a questa iniziativa sono state restaurate numerose opere, tra le quali dipinti dal 15° al 19° secolo di Tiziano, Lèopold Pollak, Giovan Battista Morroni, Alessandro Allori, e molti altri; monumenti lapidari del 1° secolo AC e contributo (ancora oggi attivo) per l'apertura di un sito archeologico nel Comune di Somma Vesuviana, Pompei (Napoli) delle rovine di una villa romana; restauro di tre manoscritti dell'Archivio di Stato di Firenze sulla vita di Leonardo da Vinci.

Tutte queste opere sarebbero andate perdute senza il contributo di questo progetto che ha favorito il loro restauro e la conservazione nei principali musei e Chiese Fiorentine.